WEBINAR

Conto Termico 2.0: cos’è importante sapere per accedere all’incentivo



Prodotti correlati:

WEBINAR IN SINTESI

Relatore: Dott.ssa VALERIA VERGA

7 Videolezioni registrate della durata di 2h e 30′ in totale + una rubrica (7-10 articoli di approfondimento).

Target: progettisti, consulenti, installatori, manutentori, rivenditori, energy manager, esperti in gestione dell’energia, responsabili energia della PA.

Prezzo:

  • Per abbonati a QualEnergia.it PRO (non in prova 10 gg.): gratuito
  • Per i non abbonati: 120 € + Iva (146,4 €)

PRESENTAZIONE DEL WEBINAR

 

Sotto la spinta della Direttiva 2009/28/CE, con l’enfasi data al settore “riscaldamento e raffreddamento”, il decreto di recepimento italiano (D.Lgs. 28/2011) ha introdotto un nuovo incentivo rivolto specificamente alle rinnovabili termiche.

Nel decreto 28 e nel successivo decreto attuativo del 28/12/2012 viene avviato il meccanismo per l’incentivazione della produzione di energia termica da fonti rinnovabili e interventi di efficienza energetica, il cosiddetto CONTO TERMICO.

Questo incentivo, entrato nella sua piena operatività a metà del 2013, ha introdotto un approccio nuovo rispetto alle detrazioni fiscali, che si sostanzia in due elementi fondamentali:

  • Il contributo viene erogato dal GSE all’utente finale tramite bonifico bancario (non si tratta quindi di una riduzione delle tasse da pagare in sede di dichiarazione dei redditi).
  • Il contributo riconosciuto premia l’energia termica prodotta, sulla base di algoritmi che permettono di stimare l’energia termica prodotta in un anno dall’impianto installato.

Il decreto di revisione del Conto termico (DM 16/2/2016), il cosiddetto CONTO TERMICO 2.0, è entrato in vigore a fine maggio.

Le novità introdotte hanno reso l’incentivo ancora più interessante, soprattutto dal punto di vista della semplificazione della procedura e dei tempi di erogazione del contributo.

Per l’installazione di un piccolo impianto domestico, l’incentivo viene erogato all’utente finale con un bonifico sul conto corrente in una o due rate, su un periodo che può variare da un minimo di tre mesi a un massimo di due anni. Inoltre, se l’apparecchio o sistema installato rientra nel Catalogo degli apparecchi domestici, la procedura risulta notevolmente semplificata.

Il webinar è realizzato in modo tale da rispondere alle esigenze degli operatori (progettisti, consulenti, installatori, manutentori, rivenditori, energy manager, esperti in gestione dell’energia, ecc.) e dei soggetti pubblici.

Il webinar, della durata complessiva di 2h e 30 minuti circa, si compone di due parti. La prima – divisa in 3 moduli – affronta gli aspetti generali e trasversali sull’incentivo, mentre la seconda – in 4 moduli – entra nel dettaglio degli interventi incentivati.

Ogni modulo consiste in una videolezione della durata di circa 20 minuti comprendente la spiegazione del relatore e la proiezione delle relative slide.

Al webinar è associata una rubrica di approfondimento che affronterà, nel corso delle settimane successive alla messa online delle videolezioni, alcune tematiche cruciali per un utilizzo corretto dell’incentivo.

INDICE DEL WEBINAR

PRIMA PARTE – ASPETTI GENERALI

Video 1 – Gli elementi introduttivi

  • I riferimenti normativi
  • La natura dell’incentivo
  • La gestione del meccanismo e le risorse disponibili
  • Chi può accedere all’incentivo
  • Il Soggetto Ammesso e il Soggetto Responsabile
  • In quali edifici si possono realizzare gli interventi

Video 2 – Gli interventi incentivati e il calcolo dell’incentivo

  • Gli interventi di incremento dell’efficienza energetica riservati alla pubblica amministrazione (e soggetti assimilati)
    • Interventi incentivati
    • Calcolo dell’incentivo
  • Gli interventi di produzione di energia termica da fonti rinnovabili rivolti a persone fisiche, imprese e pubblica amministrazione (e soggetti assimilati)
    • Interventi incentivati
    • Calcolo dell’incentivo
  • Incentivo massimo riconosciuto e cumulabilità
  • Le modalità e i tempi di erogazione dell’incentivo

Video 3 – La richiesta di incentivo

  • Le modalità di accesso all’incentivo
  • L’accesso diretto e il Catalogo degli apparecchi domestici
  • La prenotazione dell’incentivo riservata alla Pubblica Amministrazione
  • Cos’è e a cosa serve il Portaltermico
  • Il Soggetto Responsabile e il Soggetto Delegato
  • Documentazione da allegare alla richiesta di incentivo e documentazione da conservare
  • L’istruttoria del GSE

SECONDA PARTE – INTERVENTI

Video 4 – Pompe di calore, sistemi ibridi e scaldacqua a pompa di calore

  • La sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente
  • I criteri di ammissibilità
  • Il metodo di calcolo dell’incentivo
  • I coefficienti di valorizzazione
  • Esempi di calcolo dell’incentivo

Video 5 – Generatori a biomasse

  • I criteri di ammissibilità
  • Il metodo di calcolo dell’incentivo
  • I coefficienti premianti
  • I coefficienti di valorizzazione
  • Esempi di calcolo dell’incentivo

Video 6 – Solare termico

  • Quali applicazioni vengono incentivate
  • Installazione vs sostituzione
  • I criteri di ammissibilità
  • Il metodo di calcolo dell’incentivo
  • I coefficienti di valorizzazione
  • Esempi di calcolo dell’incentivo

Video 7 – Gli interventi di incremento dell’efficienza energetica per la pubblica amministrazione (e soggetti assimilati)

  • I soggetti beneficiari
  • Gli interventi incentivati
  • I criteri di ammissibilità
  • I costi massimi unitari e i valori massimi dell’incentivo
  • Il calcolo dell’incentivo
  • I coefficienti di valorizzazione
  • Esempi di calcolo dell’incentivo

RUBRICA

Al webinar è associata una rubrica di approfondimento che affronterà alcune tematiche cruciali per un utilizzo corretto dell’incentivo.

I temi della rubrica saranno scelti di volta in volta tra quelli elencati nella lista sotto riportata e tra le domande pervenute alla redazione di QualEnergia.it considerate di maggior interesse a giudizio dell’esperta.

Elenco indicativo dei temi affrontati nella rubrica

  • Il catalogo degli apparecchi domestici: cos’è, a cosa serve, come utilizzarlo
  • Tutto quello che è necessario sapere e fare per accedere all’incentivo tramite prenotazione (solo per PA e soggetti assimilati)
  • La sostituzione dell’impianto termico esistente: cos’è, cosa bisogna fare, quali documenti servono, a chi bisogna rivolgersi per lo smaltimento dell’impianto sostituito
  • Approfondimento sulle biomasse
  • Approfondimento sui sistemi ibridi
  • Approfondimento sulla documentazione
  • Pagamenti e cumulabilità: cosa è importante sapere e fare
  • Conclusione dei lavori, asseverazione e dichiarazione di conformità
  • Multi-intervento: cos’è e cosa è necessario fare. Alcuni casi

Per informazioni: qualenergia-pro@qualenergia.it


Prodotti correlati: