Sembra che se ne sia accorta anche la Commissione europea: il mondo dell’energia sta cambiando così in fretta che, per il 2030, quello che tre anni fa poteva (forse) sembrare un obiettivo stimolante oggi è assolutamente inadeguato. I “cali impressionanti” nei costi delle rinnovabili, infatti, hanno convinto l’esecutivo europeo a rivedere le sue proiezioni per […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati di QualEnergia.it PRO.
Accedi subito per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni e abbonati.