Nei negoziati che si terranno nel 2018 tra Parlamento europeo Commissione e Consiglio per definire le politiche energetiche dell’Unione da qui al 2030, chi vuole accelerare la transizione energetica troverà un ostacolo soprattutto in quest’ultimo organismo, che rappresenta i governi degli Stati membri. Lo si sapeva, ma, a ribadirlo, ieri, 18 dicembre, in tarda serata, […]

Questo contenuto è riservato agli Abbonati di QualEnergia.it PRO.
Accedi subito per vedere il contenuto oppure prova gratis il servizio per 10 giorni e abbonati.